Riflessioni sul Futuro del Retail

Uno dei temi caldi, caldissimi, è quello del futuro del retail. In questo articolo sono indicati 5 trend molto interessanti. Li riassumiamo qui rimandando alla lettura dell’articolo in originale per approfondire.

1-I clienti si aspettano di avere a disposizione i brand a richiesta, come se fossero il genio della lampada.

2-I brand conosceranno i clienti meglio di quanto si conoscano loro stessi

3-Il tuo brand è la tua identità interna. Quindi consenti ai tuoi dipendenti di esprimersi al meglio.

4-Continuerà l’automazione dell’intera customer journey.

5-Per coinvolgere tutti i clienti si deve tenere conto delle molteplici diversità tra gli individui.

Articolo completo: The Future of Retail – TrendWatching

Le Customer Journey sono utili, ma solo sino ad un certo punto.

Photo: Albin Berlin

AICEX: Conoscere il nemico per combatterlo, diceva qualcuno, ed è esattamente lo spirito di questo post. Esprimere in maniera sintetica i principali limiti delle Customer Journey e proporre delle modalità per gestirle. Una sorta di “consenso informato”.

Digital transformation is quickly becoming the “Band-Aid” of modern times: It’s a term so overused that its meaning is no longer clear. Worse, countless service providers unskilled in its nuance have co-opted the phrase “customer journey mapping,” further compounding the problem.

But even under the guidance of experienced teams, a customer journey map has limitations. The three primary limitations of customer journey mapping fall into two main categories: focusing on, and over-reliance in, the wrong things.

Continue reading “Le Customer Journey sono utili, ma solo sino ad un certo punto.”