L’aiuto dell’antropologia nei gruppi di lavoro CX

AICEX: l’esperienza che vivono i clienti è il risultato del lavoro di tante persone all’interno dell’azienda. Spesso non si tratta di avere le persone giuste, ma di farle lavorare assieme nel modo giusto. Questo articolo ripreso da Econsultancy spiega come un approccio più antropologico possa essere di grande aiuto.

4 motivi per cominciare a mappare le customer journey

retail_architecture-building-commerce-escalator-285172
AICEX: le customer journey sono uno dei metodi per mappare le interazioni tra persone e brand, di cui tanto si è detto e tanto si dirà. Una delle sue caratteristiche è che può applicarsi a vari livelli di complessità, ottenendone sempre dei benefici. Questo è uno degli elementi per i quali si tratta di un metodo adeguato sia alle PMI che alle grandi corporation. Riprendiamo questo articolo che espone le principali caratteristiche delle customer journey.
The path to purchase or conversion is no longer linear, with customers often using a variety of devices and channels.
For marketers, creating a consistent customer experience in this context is a big challenge.
As a result, ‘customer journey mapping’ – which is a visual representation of every interaction a customer has with a business – can be a valuable tool. In fact, according to Econsultancy’s ‘The Business Case for Customer Journey Mapping’ report, in association with Salesforce, companies who embed mapping in their culture are twice as likely to exceed their top business goals than their competitors.
So, why is this the case? Subscribers can read the report for a full run-down of the topic, but in the meantime, here are just four benefits of customer mapping to consider.

Continua a leggere “4 motivi per cominciare a mappare le customer journey”