Evento CUSTOMER EXPERIENCE, Alla ricerca del marketing perfetto

customer-experience_ESTE

NOTA AICEX : Un interessante evento sulla CX al quale partecipare.

Martedì, 02 Dicembre 2014 – MILANO –

8.45 Accredito partecipanti

9.20 Benvenuto e apertura lavori

Modera Valentina Casali, redattrice di Sviluppo&Organizzazione

09:30 Social media: nuove modalità di comunicazione con l’end user
Nicoletta Vittadini, web & social media professor – Università Cattolica del Sacro Cuore e direttrice del Master in Digital Communications Specialist – ALMED

09:55 Gestire la reputazione
Che cosa c’è alla base della rilevanza della reputazione e che cosa intendiamo con il termine “reputazione”? C’è un nesso tra reputazione e online reputation? Perché scriviamo e leggiamo recensioni? Qual è, se esiste, il ruolo del lettore? È gestibile la reputazione e, se lo è, in che maniera? Quale è la funzione della risposta della direzione?
Gianluca Laterza, Territory Manager Italy, Greece, Turkey, Cyprus and Malta – TRIP ADVISOR

10:20 Il marketing experience nell’era delle relazioni disgiunte
Customer experience: si attiva un’esperienza per vendere. L’esperienza attiva a sua volta una relazione e quindi è fondamentale avere un sistema di catalogazione e misurazione della relazione per poi elaborare strategie vincenti. Per uno stesso prodotto/servizio sia nel b2c sia nel b2b le relazioni con il cliente sono spesso disgiunte, quindi occorre un sistema di mappatura adeguato al complesso processo relzionale che sta alla base di una customer experience. E poi occorre settare la comunicazione sui livelli di relazione. Gruppo Areté propone la teoria dei tubi.
Giovanni Luigi Maria Manera, responsabile dello sviluppo delle metodologie applicate alla comunicazione d’impresa – GRUPPO ARETÉ

10:45 “Can’t buy me love”. L’amore non si compra. Si guadagna
Esiste una misurazione senza pietà: Se ti piace è un prodotto. Se gli vuoi bene è un Brand.
Molte aziende padroneggiano una tecnologia avanzata per migliorare la loro C.X.; pochissime sono capaci di entrare nella mente e nel cuore del Cliente.
Customer Experience vuol dire mettere il Cliente al centro del business e dell’Azienda, in tutti i suoi reparti; in prima linea come nelle retrovie. Questo significa elevare e valorizzare l’elemento Umano ancora prima della tecnologia; vuol dire mettere le Persone al centro della nostra vita, prima del nostro business.
La percezione del Cliente si basa su quello che facciamo, non su ciò che diciamo. Allo stesso modo i nostri collaboratori imparano da ciò che facciamo, non ciò che diciamo. Ecco quindi la formula di sicuro successo: il Manager si prende cura delle Persone, le Persone si prendono cura dell’eXperience, l’eXperience si prende cura del Cliente, il Cliente procura Profitto, il Profitto procura Innovazione, l’Innovazione si prende cura del futuro.
Guadagnare l’amore del Cliente non è costoso. È impegnativo. Per noi di WayOut è un Gioco!
Giorgio Nicastro, Presidente e Chief Experience Officer – WAYOUT CONSULTING

11:10 Coffee Break

11:40 Intervento sponsor da definire

12.:05 Il Cliente, questo sconosciuto
L’intervento guiderà verso la comprensione del cliente (pensieri, ricordi, volontà e scelte) e del suo percorso esperienziale, al fine di raggiungere eccellenti risultati di customer experience. Si mostreranno inoltre le relative metriche di monitoraggio e di misurazione.
Gian Carlo Mocci, Presidente – AICEX ASSOCIAZIONE ITALIANA CUSTOMER EXPERIENCE

12:30 Intervento sponsor da definire

12:55 Pranzo a buffet

14.10 Impostare strategie di marketing vincenti in logica multicanale: quali le tecnologie a supporto?
La digitalizzazione delle relazioni e l’affermazione della multicanalità stanno mettendo a dura prova gli approcci e le competenze tradizionali di marketing. Se da un lato la tecnologia ha contribuito a cambiare le regole del gioco, dall’altro lato costituisce l’elemento che può aiutare le funzioni marketing a gestire l’aumento di complessità. È infatti difficile, per esempio, comprendere i comportamenti dei clienti (sempre più articolati e imprevedibili), creare una customer intimacy o ancora misurare l’efficacia delle azioni di marketing senza utilizzare le opportune tecnologie. Diventa perciò fondamentale per le funzioni marketing dotarsi di nuove skill, prime fra tutte le competenze analitiche e digitali.
Angela Perego, SDA Professor – Unit Sistemi Informativi – SDA BOCCONI SCHOOL OF MANAGEMENT

14:35 Da colleghi a clienti interni: strategie e tecnologie per migliorare la UX in azienda
Per potere essere efficace nella vendita e proposizione dei nostri prodotti, il collega/cliente deve essere sempre informato e aggiornato in modo preciso, personalizzato e tempestivo. La comunicazione interna diventa uno strumento strategico all’interno dell’azienda a supporto dell’azione commerciale. Ecco alcune delle azioni che abbiamo intrapreso.
Remo Ponti, Intranet manager Comunicazione Interna – Intesa Sanpaolo
15:00 Per un’esperienza indimenticabile: dall’ideazione del prodotto al suo consumo
Tavola rotonda con:

• Aldo Agostinelli, Digital & Web Director – SKY
• Andrea Facchini, Chief Marketing Officer – AMPLIFON
• Demetrio Migliorati, Enterprise Digital Organisation – BANCA MEDIOLANUM
• Vincenzo Russi, Chief Digital Officer – MESSAGGERIE ITALIANE

16.00 Conclusioni e chiusura lavori

Agenda in continuo aggiornamento. Ultime modifiche: 24 novembre 2014

PARTECIPAZIONE
Il convegno prevede la partecipazione gratuita degli abbonati alle riviste Sviluppo&Organizzazione e Sistemi & Impresa; a pagamento per i non abbonati (quota di partecipazione €140,00+Iva).

SOURCE: http://www.este.it/res/convegno_edizione/eid/145/zid/259/p/

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s